“The book of Life” , spettacolo di danza e musica dell’attivista ruandese Odile Gakire “Kiki” Katese


The Book Of Life – KIKI KATESE

the book of life, immagine delle artiste del Rwanda che salta
The Book of Life

Sembra cupo, ma il tono è clemente. Intreccio dentro e fuori lo spettacolo è una favola di animali, illustrata con proiezioni ritagliate di Sean Frey e Kristine White, che traccia un viaggio metaforico dall’oscurità alla luce. È una leggerezza esemplificata dai tamburini, che cantano in gioiosa armonia, simbolo di resilienza e speranza. The Guardian


Si è conclusa proprio ieri la loro performance al Fringe Festival di Edimburgo, prodotto dalla Volcano Production in collaborazione con il Centro Culturale delle Donne del Rwanda, è uno spettacolo di danze e musiche ma soprattutto di coraggio.
La scrittrice e attivista ruandese Odile Gakire “Kiki” Katese sale sul palco con INGOMA NSHYA, The Women Drummers of Rwanda, per condividere una prospettiva profondamente commovente sulla vita, la perdita e la guarigione, in una performance colma di musica e speranza.

“Voglio archiviare la vita.”

Cosa spinge gli umani sull’orlo dell’abisso e poi vi entrano? In Ruanda, nell’aprile del 1994, un milione di persone sono state uccise in 100 giorni. Un paese si è divorato.
Come è successo troppe volte nella storia umana, qualcosa di terribile si è trasformato nell’inconscio collettivo di un popolo e l’impensabile è diventato improvvisamente un luogo comune.


Spazio pubblicità


Ma allora cosa? Cosa succede dopo, dopo la cosa peggiore?
Nel nuovo progetto di Kiki Katese, The Book of Life, guida il pubblico attraverso un viaggio straordinario, una sorta di guida per ricostruire una profonda comprensione della vita all’indomani di una perdita incalcolabile. Kiki scrive:
“Abbiamo ancora la possibilità di annullare in qualche modo il genocidio, di colmare il buco che è rimasto, non con le ossa o gli abiti che indossavano quando sono morti, ma con le loro vite. Le cene. Gli amanti. Gli appuntamenti. La gioia. Come annulliamo l’annullabile? Li lasciamo vivere di nuovo”.
Lo spettacolo si basa sul progetto pluriennale di Kiki di accumulare lettere scritte da sopravvissuti e autori del genocidio del Ruanda, persone comuni, indirizzate a coloro che se ne sono andati. È intriso di musica originale eseguita e cantata dalle acclamate batteriste del Ruanda a livello internazionale. In un momento in cui il nostro mondo è tormentato da disarmonie, odi e lotte, The Book of Life offre speranza: sbloccare la vita dopo il trauma e trovare una via umana piena di gioia.


TAGS


with…LIGHT EVENTI


ALTRI ARTICOLI

Berenice Abbott

Berenice Abbott

Berenice Abbott Fotografa – Springfield, 17 luglio 1898 – Monson, 9 dicembre 1991 Berenice Abbott è stata una fotografa americana di spicco, celebre per i suoiContinue Reading

renato fioravanti

RENATO FIORAVANTI, IL TEATRO DELLE MARIONETTE

RENATO FIORAVANTI, IL TEATRO DELLE MARIONETTE Renato Fioravanti è stato uno dei personaggi più influenti nella storia della fotografia italiana.Continue Reading

Sandy Skoglund

Sandy Skoglund. Mondi immaginari.

Sandy Skoglund. I mondi immaginari della fotografia. 1974 – 2023 Senigallia, la Città della Fotografia, accoglie con entusiasmo una nuovaContinue Reading

gabriele basilico

Gabriele Basilico: Le mie città

Gabriele Basilico: Le mie città | Dal 13.10.23 al 11.02.24 A dieci anni dalla scomparsa, Milano dedica a Gabriele BasilicoContinue Reading

oliviero toscani palazzo reale

Oliviero Toscani Professione fotografo

Oliviero Toscani Professione fotografo | Apre il 24 giugno 2022 a Palazzo Reale Milano, la mostra OLIVIERO TOSCANI. Professione fotografo,Continue Reading

Tina Modotti Mudec: immagine della mostra

Tina Modotti al MUDEC: Donne, Messico e Libertà

Tra le più grandi interpreti femminili dell’avanguardia artistica del secolo scorso, Tina Modotti espresse la sua idea di libertà attraversoContinue Reading

Tina Modotti fotografa attivista e attrice

Tina Modotti: fotografa, attivista e attrice italiana

Assunta Adelaide Luigia Modotti Mondini, abbreviata in Tina Modotti (Udine, 1896 – Città del Messico, 1942), fu una fotografa, attivistaContinue Reading

Elliott-Erwitt-Dogs-Yokohama

Street Photography: 3 libri che non puoi perderti se ami la fotografia

Ti è mai capitato di passeggiare per strada ed essere colpito da qualcosa o qualcuno? Un’architettura o un volto? ProvareContinue Reading

Todd Webb in Africa scatti

Todd Webb: le fotografie perdute dell’Africa del ’50

Ritrovate nel 2015 le fotografie di Todd Webb. Le immagini da lui scattate nel continente africano raccontano di un popoloContinue Reading

Jeanne Bertrand

Jeanne Bertrand, fotografa e scultrice

Jeanne Bertrand, fotografa e scultrice Jeanne Bertrand, fotografa e scultrice: nasce il 26 settembre 1880 ad Agnières-en-Dévoluy e muore ilContinue Reading

Vivian Maier

Vivian Maier, la Street Photographer invisibile

Vivian Maier, la Street Photographer invisibile Ecco che che un giorno, un tizio, un certo Maloof, acquista all’asta per 380Continue Reading

Yung Cheng Lin

Yung Cheng Lin, Art Director e fotografo

Yung Cheng Lin, Art Director e fotografo Arte di Yung Cheng Lin | Digito il nome di Yung Cheng LinContinue Reading


Per condividere l’articolo