ANTONY GORMLEY

“La responsabilità dell’arte del nostro tempo è riflettere e fornire strumenti di esame e di autoconsapevolezza.”

ANTONY GORMLEY
ANTONY GORMLEY

Attraverso cinque distinti corpi di lavoro, “Body Politic” di Antony Gormley indaga il rapporto della nostra specie con il suo habitat prodotto industrialmente. Per Gormley, ciò avviene in un momento urgente in cui il nostro bisogno di rifugio è in tensione dinamica con il nostro bisogno di vagabondare: la nostra fondamentale natura migratoria.

Antony Gormley, nato nel 1950, è stato riconosciuto a livello mondiale per aver reinventato l’utilizzo della forma umana nell’arte a partire dalla fine degli anni ’70. Ha studiato alla Saint Martin’s School of Art and Goldsmiths, perfezionando poi il suo talento con un corso post-laurea in scultura alla Slade tra il 1977 e il 1979. La sua prima mostra personale si è svolta alla Whitechapel Art Gallery nel 1981 e da quel momento in poi la sua carriera ha avuto un’ascesa costante.

Vincitore del prestigioso Turner Prize nel 1994, Gormley è acclamato a livello internazionale e le sue opere sono state acquisite da molte collezioni pubbliche e private in tutto il mondo. Nel 1998 è stato insignito dell’OBE per il suo contributo alla scultura, mentre dal 2003 è stato riconosciuto come accademico reale. Nel 2014, infine, è stato nominato cavaliere per i servigi resi alle arti.

Gran parte del lavoro di Gormley è basato sulla sua comprensione delle tradizioni spirituali, lavorando con archetipi ma radicando la sua arte nell’esperienza soggettiva. Ciò che lo affascina in particolare è il modo in cui l’uomo può essere sia contenitore che contenuto di uno spazio infinito. Il suo stile minimalista emoziona e coinvolge il pubblico in una riflessione profonda sulla vita e sulla condizione umana.


Antony Gormley, la mostra

22 November 2023 – 28 January 2024 – White Cube Bermondse

White Cube Bermondse

144 – 152 Bermondsey Street
London SE1 3TQ


scultura…

Esposizioni internazionali

Il lavoro di Gormley è stato ampiamente esposto in tutto il Regno Unito e a livello internazionale con mostre al Musée Rodin, Parigi (2023); Museo Lehmbruck, Duisburg, Germania (2022); Museo Voorlinden, Wassenaar, Paesi Bassi (2022); Galleria Nazionale Singapore, Singapore (2021); Schauwerk Sindelfingen, Germania (2021);

Royal Academy of Arts, Londra (2019), Delos, Grecia (2019); Galleria degli Uffizi, Firenze, Italia (2019); Museo d’arte di Filadelfia, Pennsylvania (2019); Museo Lungo, Shanghai (2017); Forte di Belvedere, Firenze, Italia (2015); Zentrum Paul Klee, Berna, Svizzera (2014);

Centro Cultural Banco do Brasil, San Paolo, Rio de Janeiro e Brasilia (2012); Deichtorhallen, Amburgo, Germania (2012); Museo statale dell’Ermitage, San Pietroburgo, Russia (2011); Kunsthaus Bregenz, Austria (2010); Hayward Gallery, Londra (2007);

Malmö Konsthall, Svezia (1993); e Louisiana Museum of Modern Art, Humlebæk, Danimarca (1989). Tra le opere pubbliche permanenti figurano Angel of the North (Gateshead, UK), Another Place (Crosby Beach, UK), Inside Australia (Lake Ballard, Western Australia), Exposure (Lelystad, Paesi Bassi) e Chord (MIT – Massachusetts Institute of Technology, Cambridge,Massachusetts).

Altri articoli…

Taranto Swing Festival

Dal 2020, a Taranto lo swing che non puoi perderti

Taranto Swing Festival, dal 2020, a Taranto lo swing che non puoi perderti Nel 2020 nasce a Taranto il “TarantoContinue Reading

verdi extreme

VERDI EXTREME, il bando per un  progetto di teatro musicale performativo del Teatro Regio di Parma

VERDI EXTREME, il bando per un  progetto di teatro musicale performativo del Teatro Regio di Parma calvino mostra caracalla calvinoContinue Reading

la sylphide trama

La Sylphide trama

La Sylphide, la trama del primo balletto romantico calvino mostra caracalla Come era lo stile dei balletti romantici dell’epoca, leContinue Reading

June Preisser

Attrice, ballerina e acrobata: la poliedrica figura di June Preisser

Attrice, ballerina e acrobata: la poliedrica figura di June Preisser June Preisser è stata una star del cinema americano degliContinue Reading

renato fioravanti

RENATO FIORAVANTI, IL TEATRO DELLE MARIONETTE

RENATO FIORAVANTI, IL TEATRO DELLE MARIONETTE Renato Fioravanti è stato uno dei personaggi più influenti nella storia della fotografia italiana.Continue Reading

madonna immagini

Madonna, la ribelle

Madonna, la ribelle Le persone non sanno ancora quanto io sia brava, ma lo scopriranno presto. Ho progettato di diventareContinue Reading

post modern dance

Dalla ribellione al movimento: l’evoluzione del post-modern dance

Dalla ribellione al movimento: l’evoluzione del post-modern dance La post-modern dance ha avuto origine negli anni ’60, in risposta alleContinue Reading

the book of life, immagine delle artiste del Rwanda che salta

“The book of Life” , spettacolo di danza e musica dell’attivista ruandese Odile Gakire “Kiki” Katese

The Book Of Life – KIKI KATESE Sembra cupo, ma il tono è clemente. Intreccio dentro e fuori lo spettacoloContinue Reading

“Dancing With Myself”, sulla NBC

“Dancing With Myself”, sulla NBC, mostra la profonda influenza della sfida della danza sulla cultura popolare, anche se la suaContinue Reading

Imparare a ballare il tango, l'immagine mostra un ballerino di tango di Buenos Aires

Imparare a ballare il tango: non è mai troppo tardi e ci si può anche innamorare

Imparare a ballare il TANGO Non è mai troppo tardi è una serie su persone che decidono di perseguire iContinue Reading

“Anche i principi possono essere asiatici”: un ballerino rompe le barriere nel balletto

Chun Wai Chan DANCER Chun Wai Chan dancer Di recente, in una sonnolenta mattina d’estate, un gruppo di circa 50Continue Reading

Kyle Abraham

Kyle Abraham è là fuori “Requiem”, con un cenno a Mozart

Kyle Abraham Con una colonna sonora dell’innovativo musicista elettronico Jlin, la danza di Abraham ha belle matasse di movimento maContinue Reading